Tu sei qui

Roya bévéra

Delle montagne dall'aria mediterranea

Drenata da un fiume lungo 60 km, la valle di Roya che si estende lungo il confine italiano vi invita ad un viaggio geologico. In pochi chilometri, passerete dal mondo mediterraneo degli uliveti all'universo alpino del pino cembro. Le basse valli del Roya- Bevera offrono un paesaggio tipicamente mediterraneo, arido e minerale. Il parco registra infatti  la sua altitudine minima a Breil ( 140m) tra gli uliveti.

Vi regna una notevole diversità di flora e fauna, in questo paesaggio segnato dall'erosione glaciale e carsica,  dove l'impronta umana è  presente ovunque. In un grande circo glaciale costellato di laghi,  36000 incisioni rupestri risalenti al 3000 a.C. si stendono sull'arenaria nei toni dell'ocra e del color ruggine: questa è la valle delle meraviglie. In questo paesaggio minerale, dominato da 2872 m dell'enigmatico Mont Bego, queste enigmatiche incisioni suscitano mistero e ammirazione...

 

 

I membri del Mercantour ecoturismo consigliano:

-La Valle delle Meraviglie

-L'Authion